Autore: Redazione

«Da lungo tempo non si può più parlare di possibilità per l'uomo di formarsi semplicemente secondo i suoi impulsi. Le difficoltà del nostro tempo sono troppo grandi e non si può più lasciare che gli uomini facciano da sé: essi hanno bisogno di uno stampo generale, affinché ciascuno si adatti in ogni caso a quel mostro che è la vita moderna» (Burckhardt, 1846)

«Segni evidenti della presenza del pensiero e della azione di Mazzini si possono trovare nel corso di tutta la lotta antifascista, nella resistenza, nella conseguente e connessa battaglia contro la monarchia, nella Costituzione repubblicana, quando si pensi all'esperienza mazziniana del 1849 a Roma, in tutta l'ampia area della scuola, dove il pensiero educativo di Mazzini viene oggi diffuso e potrà certamente influire sul costume delle nuove generazioni. C'è un contenuto di libertà umana che ogni rivoluzione di tipo mazziniano deve portare con sé» (Ugo La Malfa)