Carlo Mercadante. Il ragno e la luna. Un progetto esemplare

Carlo Marcadante è uno dei cantautori più originali che abbiamo. Non solo. È un creativo a tutto tondo. E con un pugno di amiche e amici davvero fantastici ha creato una label discografica che non smette di sorprendere per l’effervescenza delle proposte. Ma torniamo al punto. È appena uscito il nuovo progetto di Carlo per la sua etichetta, Isola Tobia Label, ed è gia magia. Il primo singolo ha per nome Il ragno e la luna.  Si tratta di un brano che parla di violenza. E parte del ricavato andrà a La casa di differenza donna (www.differenzadonna.org) che mira a garantire sostegno, accesso ai diritti ed empowerment a centinaia di donne, ai loro figli e alle loro figlie per una vita finalmente libera dalla violenza. Il ragno e la luna (come vedremo nel video) sono due personaggi simbolici che si alternano in una sorta di dialogo figurato nel quale la luna non si lascia né incantare né incatenare dai tentativi del ragno che cerca di di imprigionarla nella sua tela, fatta di parole melliflue e di lusinghe che nascondono il fine. È un vero e proprio duello cantato, versificato, musicato e magistralmente danzato. Ma non è un brano che ha un finale scontato, anzi – ed è qui la creatività di Carlo – il brano ha un finale aperto e sorridente, come a dimostrare che si può battere la prepotenza. Il sound è avvolgente (la tela?). Gli arrangiamenti rotondi e rimbalzanti. L’interpretazione di Carlo e di Liana Marino assolutamente intrigante. Così come il video.

«La metafora de Il Ragno e La Luna è nata una sera – afferma Carlo Mercadante – in cui mi sono fermato a riflettere sull’illusione ottica che si crea osservando il satellite della Terra attraverso la tela di un ragno: la luna appare facile da imprigionare, ma basta osservare meglio e cambiare un poco la prospettiva per comprendere che in realtà non è possibile. La Luna della mia canzone insegna che è importante coltivare la propria personalità, educare ragazze e ragazzi al rispetto di sé e degli altri, ad accettare i “NO” e a non cedere alla prepotenza né alle moine altrui, evitando così di diventare vittime. Il Ragno invece è chiunque limiti la libertà e usi le proprie armi per controllare gli altri…».

Il testo è avvincente e esplicito. «Gli sembrò che fosse fragile mentre la osservava / E credette così semplice attirarla a sé… / … Non è amore quello che vuoi / Disse Luna lottando mentre la tela cadeva già…/».

Abbiamo detto dell’assoluta originalità di Isola Tobia label. Cento ne pensano e cento ne fanno! Come acquistare il singolo? Ascoltate. Anzi, leggete! Innanzitutto l’obiettivo è quello di distribuirlo attraverso una card piantabile per sostenere l’iniziativa di solidarietà del progetto. Si prenota il brano su https://isolatobia.com/shop/album/carlo-mercadante-il-ragno-e-la-luna-card-piantabile/ o su www.carlomercadante.it/bottega . Ecco che si riceverà la card magica sulla quale è stampato un codice per il download. Dopo aver scaricato il brano, la card fatta in carta riciclabile composta da semi, potrà essere piantata in un vaso e coltivata. Dopo alcune settimane germoglierà una vera pianta!!!

Carlo Mercadante è cantautore di lungo corso con più di dieci anni di attività nel mercato discografico. Il primo album fu pubblicato dalla Warner. Poi, deluso dalla politica delle “major” l’artista decide di occuparsi di sé stesso in prima persona, studiando leggi, meccanismi e regole per potersi muovere da indipendente nel mondo della musica. Nel frattempo tanti progetti realizzati con successo e anche un album 7 Briciole lungo la Strada candidato al Premio Tenco. Ecco nel 2017 la fondazione dell’etichetta Isola Tobia Label che si distingue per l’estrema cura e attenzione che dedica agli artisti che promuove e coinvolge con passione rara. Nel 2018 esce l’album In Testa Alle Classifiche dal quale esonda tutta l’autoironia e il talento di Mercadante. Un esplicito “J’accuse” contro le major, un concept album che narra le vicissitudini di un artista che tenta di farsi strada nel mondo musicale. Potremmo dire “The Rise and Fall” di un cantautore stritolato dal mercato.

Teniamo particolarmente a segnalarvi questa importante, fresca e originale realtà fatta di giovani donne e giovani uomini che davvero hanno un’idea per capello e non si fermano mai. In più, fanno della collaborazione con le altre realtà un valore aggiunto in un’epoca dominata dall’egocentrismo più sfrenato e autodistruttivo. 

Grazie a lo splendido staff per le dettagliatissime info.