Si riunisce l’unione romana del PRI. La mozione

La Direzione Romana del PRI riunitasi ieri in merito alle attività sino ad oggi svolte riscontra una positiva vitalità dell’azione politica sul territorio di Roma e di Roma Città Metropolitana, che ha portato ad una rinnovata presenza del PRI nei tavoli politici e sul territorio.
Tale attività si riscontra nella creazione di almeno quattro nuove sezioni, una costituitasi nell’anno 2018 la “Guglielmo Negri”, due nel 2019 la “Giovanni Spadolini” e la “Randolfo Pacciardi” e la quarta definita nel corso del 2021 denominata “Pensiero ed Azione”.

La vitalità dell’attività svolta e dell’azione politica posta in essere ha fatto sì che il PRI fosse chiamato ad essere tra i fondatori del tavolo “Insieme per Roma”, per le elezioni amministrative di Roma Capitale che si terranno nell’autunno del corrente anno 2021. La suddetta coalizione si colloca nell’ampia area di forze liberali, democratiche e riformiste, che si batteranno per una proposta amministrativa di governo della Città Eterna alternativa alle destre ed all’uscente (disastrosa) amministrazione della Sindaca Raggi. Nel pieno solco della mozione del 49° Congresso Nazionale del PRI tenutosi il 9 e 10 marzo 2019 a Bari.

Si conferma pieno mandato e fiducia al Segretario Politico, l’amico Michele Polini, perché prosegua la propria azione politica nella coalizione “Insieme per Roma”.