McKinsey, ordinaria amministrazione

La consulenza per l’elaborazione del PNRR prestata da McKinsey al Mef nel contesto del Next Generation EU, oltre tutto per un importo finanziario assolutamente irrisorio a fronte di un impegno di lavoro altamente professionale ed estremamente impegnativo, può essere tranquillamente classificata come questione di ordinaria amministrazione; che non intacca in nulla le prerogative e le responsabilità del ministero dell’economia e finanza in particolare, e dell’intero governo in generale. In tutti i paesi moderni, i governi, i ministeri, le istituzioni governative locali, la pubblica amministrazione utilizzano le competenze di società di consulting private, dotate di ampie e specifiche competenze nel percorso di pianificazione strategica ed operativa di sistemi vasti e complessi. Solo in Italia, un sistema politico inetto, inefficiente, altamente burocratizzato poteva sollevare una simile inutile contestazione verso la decisione assunta dal governo; provocando una tempesta in un bicchier d’acqua. Negli USA (come in Inghilterra, Francia, Germania, Spagna) è ordinario comportamento quello di coinvolgere le competenze esterne all’amministrazione nella predisposizione di programmi strategici sia federali, che di singoli Stati. Addirittura una tra le più importanti aziende di Consulting, la Booz-Allen Hamilton, realizza una parte significativa del suo fatturato annuale con le commesse di lavoro ricevute dal sistema governativo USA. Sono convinto che il governo italiano avrebbe fatto bene a coinvolgere anche quest’ultima azienda nella predisposizione del suo PNRR nazionale. Se il governo Conte 2, all’indomani dell’ inconcludente e maldestra “kermesse” degli Stati Generali, avesse a suo tempo richiesto la collaborazione di McKinsey e Booz-Allen per la messa a punto dell’elaborato da inviare alla Commissione Europea, oggi forse sarebbe ancora in carica; perché non avrebbe consentito alle scorrerie politiche, ed alle perniciose iniziative di bottega di Renzi di provocare la caduta del governo.