Riformare i partiti politici

L’Associazione culturale “Frosinone al centro” è convinta che la Città Capoluogo della Ciociaria abbia urgente necessità di un ritorno al futuro… cioè di un ritorno alla Politica, nel senso alto, vero e originario della parola. Perché Politica è Cultura. Perché Cultura è Politica. A tal proposito, si è aperto in Città un dialogo e un contraddittorio con le forze civili e civiche, collegiali e individuali, che inizia a fiorire. E il Comitato Scientifico dell’Associazione Frosinone al centro sarà presto al lavoro a questo scopo.
La mia sfida politica personale, invece, ma non individualista e non solitaria, si muove parallelamente e riguarda la mia richiesta agli attuali Partiti politici locali di riformarsi, rigenerarsi, ripensare la loro forma, i loro meccanismi interni, la selezione della classe dirigente, la formazione della classe politica, la circolazione delle idee, le loro stesse idee e il loro agire, la loro natura repubblicana. Perché, a Frosinone, gli attuali Partiti o Movimenti non sono più, a mio parere, all’altezza del futuro. Devono cambiare se non vogliono perire. Lega, Fratelli d’Italia, Italia Viva, Forza Italia, Partito Democratico, Movimento Cinque Stelle… sono pronti ad accettare la mia sfida?
Spero proprio di sì, per il loro e nostro bene. Ecco perché sono personalmente attivo allo scopo di costruire, in vista delle prossime elezioni amministrative di Frosinone, nel 2022, una Lista Civica con una diversa forma-Partito. Qualcosa che sia davvero capace di novità e innovazione, su solide basi repubblicane e costituzionali.
La politica italiana, del resto, si avvia verso una trasformazione. Ecco, allora, che – nel nostro territorio frusinate – potrebbe acquistare forza l’idea della Lista Civica Segneri Sindaco con un’idea organizzativa del tutto diversa da quelle attuali e a cui ho sempre dato il nome di “progetto Eta Beta”, cioè quel progetto politico riformatore per un altro modello di partito, un modello altro, un’ipotesi per il futuro. Con una nuova e diversa forma-partito. Per un Nuovo Umanesimo liberale. Noi Corsari lo abbiamo ripetuto e proposto più volte in questi ultimi dieci anni. Ora è arrivato il momento di attuare quanto prospettato.
È necessario, allora, che nasca a Frosinone una Lista Civica e Riformatrice, ma sul modello di Eta Beta. Mi spiego meglio: per noi Corsari della libertà, Eta Beta è un modello di partecipazione politica, in grado di organizzare una struttura e una forma operativa basata sul metodo liberale e sull’agire democratico. Come? Semplice: attraverso una “galassia” di soggetti e iniziative tematiche, telematiche e territoriali. Con la caratteristica possibilità della doppia e tripla tessera, su vari livelli e per varie associazioni. Un progetto che potrebbe partire, quindi, da Frosinone con la Lista Civica che si sta componendo.
Infatti, tra le persone comuni, che vivono con attenzione il proprio quotidiano, sta riaffiorando la voglia di serietà, preparazione, competenza, partecipazione dal basso, coinvolgimento delle persone, attivazione di canali e di ideali che abbiano al centro sempre e solo lo stesso motivo: la libertà dell’individuo. La responsabilità di ogni singolo cittadino. Andare incontro a queste esigenze di libertà è un sogno che può diventare un progetto. E questo progetto può essere realizzato, organizzato, programmato con “intelligenza e intelligenze“, con sensibilità, con testa e cuore, con un’organizzazione che sia in grado di utilizzare (invece che umiliare) talenti e opportunità per il raggiungimento di un ambizioso, ma non per questo, irraggiungibile obiettivo: costruire anche a Frosinone una democrazia liberale.