Davide Cruccas e le sue ballate giovani e antiche

È un piacere ascoltare un bel disco. Sembra una frase banale, ma vi assicuro che tra mille streaming e synth, drum machine, campionamenti e elettronica… beh, l’ascolto del primo vero album del cantautore Davide Cruccas Ballate Tra Terra e Cielo è una piacevole sorpresa che rompe la monotonia delle uscite discografiche attuali. Cruccas è un giovane con alle spalle una bella gavetta come quelle che si facevano una volta, e con un background di tutto rispetto. L’immagine classica del cantautore (barba incolta e chitarra in spalla) ritorna elegantemente e prepotentemente sulla scena. Davide ne è l’esempio, ma questa immagine sta ritornando a prendersi il suo posto nell’immaginario collettivo. Esordisce nel 2008 con un Ep che continuerà a portare in giro nelle sue esibizioni live aprendo spesso i concerti di artisti come Claudio Lolli. Va a Londra e con un trio molto folk canta in inglese con chitarra, violino e fisarmonica. Un sound efficace e intenso. Controcorrente e raffinato. Un sound che lo porta a scrivere i brani che comporranno il suo primo album. Brillante, autoironico, esperto e essenziale. Scrive di lui Vito Vita, noto e stimato critico musicale, scrittore e studioso attento: «Mi sono fermato i vari brani in una versione ancora premixata e facendo quindi attenzione più alla scrittura che all’effetto sonoro, e la cosa che mi ha colpito è stata l’apparente semplicità delle linee melodiche che aveva più di un riferimento sia a certi cantautori del mondo anglosassone (Diamond Rice e Glen Hansard), sia alla canzone d’autore italiana, in particolare di scuola Folkstudio».
Il disco si apre con l’ironica Storia di un cantante disoccupato e prosegue con brani delicati come la title-track Ballata tra Terra e Cielo e l’intensa Siamo ancora vivi. Quest’ultima rivela un autore in piena capacità empatica, un brano potente e attuale che esonda talento e potenza.
Davide Cruccas è uno serio. Si è mosso tra i pub inglesi come un novello Billy Bragg. E le sue scelte sonore esaltano il suo talento. Tornato in Italia, si è messo al lavoro senza fretta e con tanta passione alla stesura dei titoli che compongono il suo album. Ballate Fra Terra e Cielo è un disco “vero”. Come si facevano una volta. Prodotto da Cruccas con Paolo Rigotto e Vannuccio Zannella esce per la G.T Music Distribution di Antonino Destra (Renzo Zanobi “Volando” etc). Un prodotto di estrema qualità, da ascoltare con attenzione. Prendetelo in fisico su Amazon o scrivendo a info@gtmusic.it , oppure lo trovate su tutte le piattaforme digitali. Fidatevi!