In ricordo di Filomeno Padula

Il 10 novembre 1836, a Padula (SA), nasce Filomeno Padula. Appartenente ad una famiglia coinvolta nei movimenti costituzionali e liberali, fratello di Vincenzo Padula, l’amico di Carlo Pisacane che è tra gli organizzatori della spedizione di Sapri, nel 1860 accorre in Sicilia dal fratello morente per le ferite riportate in combattimento contro i borbonici e si unisce ai volontari di Garibaldi, partecipando alla campagna nel meridione d’Italia. Nel 1862 entra a far parte della Guardia Nazionale di Padula con il grado di capitano, mettendosi in evidenza nella lotta contro il brigantaggio al confine con la Lucania, durante la quale nel 1864 partecipa alla cattura del brigante Angelantonio Masini, ed è decorato con la medaglia d’argento al valor militare. Fondatore della prima Società Operaia di Mutuo Soccorso di Padula nel 1877, Consigliere Provinciale dal 1879 al 1884, esponente della sinistra locale, Capo dell’Ufficio Postale di Padula, muore nella sua città natale il 30 dicembre 1912.