La cura

Se Mihajlovic con quello che ha passato è guarito ed in tempi rapidi dal Covid, significa che con le buone cure, chiunque per quanto sia compromessa la sua salute, abbia possibilità di guarire. Sotto questo profilo non si capisce l’insistenza del governo nel promettere fondi del Recovery per un vaccino che potrebbe non esserci mai e che comune non c’è oggi quando invece vi sono le cure. È criminale non aver già accettato il Mes che è l’unico strumento per poter garantire cure adeguate a tutti soprattutto alla popolazione più povera. Poi fa piacere che la direzione del PD si sia posto l’obiettivo di rilanciare la proposta del Mes appena dopo le regionali, non fosse che il Mes si sarebbe dovuto prendere subito non richiedere ad ottobre ed è stupefacente che ancora si sia a questo punto. Zingaretti ha detto che lui non aprirà mai ai populisti. Ci ha solo fatto un’alleanza di Governo dove comandano quelli e lo prendono per il naso. I risultati li vediamo sulla scuola. Al punto a cui si è giunti bisogna vedere il lato positivo. Mai i nostri figli e nipoti venissero sparati di Marte, iniziano un utile addestramento. Per questo sarebbero serviti degli scafandri non dei monobanchi. È un peccato che il bravo Arcuri abbia solo associati in queste imprese perché gli scafandri non sarebbero arrivati lo stesso dei monobanchi, ma almeno servirebbero, dato che un insegnante su quattro rifiuta di sottoporsi ai test. E come si fa la scuola in sicurezza in tali condizioni? Assurdo prendersela con l’Azzolina, quando è il governo che ha inculcato il terrore per mesi in tutte le fasce della popolazione. Per rimediare dovrebbe far invitare tutte le sere in TV il professor Zangrillo e cancellare i Lopalco e comunque bilancio danno è fatto. L’unica cura per ristabilire la fiducia nel paese, per rilanciare il pil che affascina Gualtieri, è quella che prevede un nuovo governo.