Il tempo sta scadendo

Coloro che sono convinti che il governo abbia fatto benino la fase uno e potrebbe fare anche meglio la fase due, magari con qualche buon consiglio, avranno un’amara delusione. Intanto il governo non accetta consigli nemmeno da chi li richiede perché si sente sminuito nella sua autorevolezza. Questo dovrebbe dirla lunga sulla natura di questo governo perfettamente distinta dalla perspicacia del professor Monti. Il governo viola la legge ed indebolisce l’Italia. Esatto. Per capirlo bastava seguire come la stampa europea abbia descritto le vicende italiane di questi ultimi mesi fra lo sbigottito e l’esterefatto. Ad un dato momento l’Italia è stata difesa dallo Spiegel che pure non si può definire un nostro sostenitore, scrivendo che non meritavano tutto questo. Può darsi che la von der Leien non tenga in conto l’opinione pubblica, ma i governi europei, sì, per cui se la grande idea di Conte è farsi dare i soldi dall’Europa, sta fresco. Angela Merkel ha detto che bisogna fare presto ma si rivolgeva all’Italia che già avrebbe dovuto avere un piano. L’Italia non è nemmeno in grado di dire se vuole il mes o no, questa è la condizione dell’Italia. In Europs non credono si loro occhi. Questo non significa che avremo un governo sovranista al posto di questo perché avremo il commissariamento o il fallimento. La degna conclusione degli Stati generali che qui da noi non si sa bene che cosa siano, ma in Francia lo sanno eccome, la conclusione di un regime