Il dovere del Partito Repubblicano

Il partito Repubblicano ha dei doveri precipui nei confronti della Costituzione, perchè la Repubblica è sottoposta alla legge e la Costituzione è la sua legge fondante. La Costituzione della Repubblica italiana è stata poi in particolare sottoscritta da alcuni degli esponenti di maggior prestigio della storia del Partito, da Giovanni Conti a Camangi, da Parri ad Ugo La Malfa. L’esame del rispetto del dettato costituzionale presume quindi da parte del partito una particolare circospezione e dedizioni, ricordando che in materia di costiruzionalità della legge, la sola presidenza della corte è competente e fa materia e le valutazioni si fanno sulla presidenza della Corte. Solo il governo ha maggiori doveri del partito repubblicano nei confronti della Costituzione, perchè vi giura ad inizio dell’insediamento. Ogni civiltà politica occidentale in ogni tempo, da quella greca e romana, aborre gli spergiuri. In particolare questo governo ha doveri costituzionali, perchè esso non esisterebbe se non per le norme della costituzione. Non ha vinto le elezioni come il partito della Merkel in Germania o quello di Johnson in Inghilterra, non ha avuto un’elezione presidenziale come quello francese e nemmeno come Orban in Ungheria. Questo governo si forma su due partiti che fino al giorno prima si erano contrapposti fra loro e soprattutto non dispone di una maggioranza nel paese. Il partito repubblicano ha poi un dovere più grande nei confronti della comprensione della realtà. Perché una forza politica chi si distacca dalla realtà non serve a niente e per difendere principi generali, la vita, la salute, non c’è bisogno del partito repubblicano, vanno bene le organizzazioni sanitarie, magari non l’Oms, o la compagnia di Gesù. La realtà è che questo governo all’inizio della pandemia ha detto che non c’era nessun motivo di preoccuparsi. Quando ha capito che bisognava preoccuparsi ha chiuso le scuole ma lasciato aperti i centri commerciali. Io sono andato in un centro commerciale a Roma e c’erano tutte le madri con i bimbi nella calca al chiuso e non avevano né i guanti né le mascherine che raccomandano anche all’aperto e durante il picco dell’epidemia non a 26 gradi a maggio. Infine il governo prima di chiudere il paese ha chiuso la Lombardia, dimenticando di sospendere i treni e la gente è scappata in treno. Se questa pandemia fosse letale, grazie al governo vi sarebbe stata un’ecatombe. Invece la pandemia si cura, quello non che possiamo curare è un simile governo. Per cui qual è il dovere del partito repubblicano?