L’Europa e il Governo che non decidono sono inadeguati

Come avevo previsto la teoria del rinvio della Merkel ha vinto.
La commissione europea a guida tedesca deciderà con un’ elemosina e comunque come prestito, la clausola che a maggioranza possono cambiare gli accordi e chiedere la ristrutturazione del debito, come in Grecia, rimane. La BCE non stamperà moneta perché non cambiano la sua mission.
La proposta di un plenipotenziario ad acta era e rimane pura fantasia creativa. Conte può vendere ciò che non ha e poi ci si meraviglia se i sovranisti crescono?
Se questo governicchio continua col solito tran tran che rinvia, non fa arrivare soldi né alle imprese né ai cittadini perché fa decreti amministrativi che non superano le leggi e la burocrazia esistenti. Se ciò che sa fare è solo dare soldi a prestito, anche a chi è stato obbligato a chiudere o a non aprire attività, mentre gli altri paesi li STANZIANO a fondo perduto.
Se questo governicchio fa il contrario di ciò che dice Draghi e già sono pronte 8,5 milioni di cartelle di tasse da pagare a chi non ha percepito reddito o incassi è evidente che i soldi a prestito li usa per pagare le tasse e si ritroverà con maggiori difficoltà. I sovranismi sono l’effetto di politiche sbagliate, non la causa e se si premiano coloro che ci hanno propagato quelle politiche inutili e clientelari si fa il maggior favore ai sovranisti. Ecco perché occorre la solidarietà nazionale a guida Draghi. Che riporti il paese nella legalità e persegua quelle politiche a debito pubblico crescente finché c’è bisogno e il limite sia il necessario. Solo così possiamo avere la capacità di porre rimedio allo sperpero, alla clientela, al taglio di tutta la jungla burocratica, ristabilire un clima di fiducia che consenta al paese di investire in grandi progetti di ammodernamento infrastrutturale, la ricerca, la riforma dello Stato. Solo così possiamo portare un paese forte in Europa e anche col mondo occidentale, per chiedere solidarietà e rilanciare un’idea di integrazione europea che almeno negli atti fondamentali sia uguale per tutti. Basta coi paradisi fiscali, basta con la Corte suprema tedesca, noi trattiamo con i governi eletti non con magistrati. Basta con mancanza di una Costituzione Europea.
Come diceva Ugo La Malfa: « L’Europa o è politica o non è».