Insieme alle mascherine il collare

Con l’adozione delle mascherine il governo ha allo studio anche l’adozione di un collare. Provvisto di venti metri di corda potrebbe assicurarsi ad un mezzo della protezione civile. Nel caso il cittadino si sentisse male, verrebbe recuperato agevolmente e trasferito in una struttura medica. Se i mezzi della protezione civile scarseggiassero, Arcuri sostiene che gli italiani sono stati micragnosi con le donazioni e ora sarà Gualtieiri a provvedere, si possono impiegare automezzi militari. Visto poi gli studi dei professori Burioni e Lopalco, sulla postura eretta, altamente instabile ed i rischi per la salute in caso di caduta da quell’altezza, il presidente del Consiglio sta pensando ad un pdcm per far camminare sulle ginocchia. Forse è un po’ scomodo, ma molto più sicuro.