25 aprile. Polini: «Ogni giorno in dialogo per la libertà dell’uomo»

«Sabato si celebra la ricorrenza del 25 aprile, Festa della Liberazione dal nazi-fascismo. Si celebra con questa festa il valore della libertà, uno dei principi fondamentali del libero pensiero ed una delle conquiste fondamentali e dei principi fondanti del vivere civile e propri di una società democratica». Così, in una nota, Michele Polini, segretario politoco dell’unione romana del PRI.

«Oggi vivendo le limitazioni causate dagli interventi per il contenimento dell’emergenza COVID 19, possiamo apprezzare con rinnovata valenza e attualità l’importanza della libertà. Le limitazioni imposte ed il “contingentamento” della vita normale di relazione, ci fa apprezzare con rinnovata valenza ed in maniera più completa e profonda, quanto le conquiste ottenute con sacrificio e determinazione dai nostri nonni e predecessori, siano importanti ricollocando la libertà tra i valori fondamentali dell’uomo e del vivere civile. La liberazione dal nazi-fascismo, rappresenta per noi repubblicani, uno dei simboli fondamentali che caratterizza e contraddistingue da sempre il pensiero ed i principi repubblicani, dove al centro dell’azione politica e del pensiero repubblicano viene posto l’essere umano e dove il principio della libertà assume fondamentale centralità».

«La lotta contro le prevaricazioni, le ingiustizie, la violenza, ci vedrà sempre impegnati in prima linea. La lotta e la conseguente liberazione dal nazi-fascismo, che ci accingiamo a celebrare domani, sono ancora una volta l’occasione per non dimenticare mai quanto di orribile è avvenuto e quanto sia importante il dialogo e quanto sia attuale il principio ed il diritto fondamentale della libertà. Voglio esprimere in occasione di questa ricorrenza per le celebrazioni del 25 aprile, la nostra particolare vicinanza alla comunità ebraica che tanto ha sofferto durante il nazi-fascismo ed a tutte le persone ed i popoli che hanno subito o subiscono ingiustizie e violenze. Il dialogo è il fondamento per il superamento di qualsiasi individualismo ed egoismo ed è l’unico strumento utile per la costruzione di un mondo che ponga al centro dell’attenzione la dignità e la libertà dell’uomo. Viva la libertà! Viva il libero pensiero!».