Alice Gullotti è la nuova coordinatrice dei Giovani Repubblicani in Sicilia

La FGR ha un volto nuovo. Quello di Alice Gullotti, neo-coordinatrice dei Giovani Repubblicani in Sicilia. Un’isola straordinaria con soliti insoluti problemi. Il Partito Repubblicano, il lavoro del segretario regionale Pietro Currò, è presente nel territorio, perché questo bisogna fare: far sì che i valori non siano valori astratti di cui parlare, ma cose da fare. Calendario d’azione. È qualcosa di frizzante e vivo il cuore del partito e le sue varie anime collaborano a far sì che ne partecipino quante più persone possibile.

«Il Partito ha bisogno di due sostegni», aveva detto Currò. «Da una parte ci sono i giovani, che devono impegnarsi in un lavoro di recupero della memoria, così che possano essere depositari e interpreti della tradizione. Il loro è un intervento non politico in senso stretto, ma di cultura politica. Così che un ragazzo che si avvicini alla giovanile comincia ad essere ‘educato’, nel senso più alto di ‘formazione’, al pensiero repubblicano. E dall’altra ci sono le donne del Movimento Femminile Repubblicano, nato con compiti educativi e assistenziali, poi dedicatosi a studi e ricerche sulla condizione femminile».

Abbiamo intervistato Alice Gullotti. Ecco chi è e cosa farà…