Lo stato di diritto in UE e la violazione dei diritti umani

Il momento che l’Europa sta affrontando in queste settimane è sicuramente tra i più difficili degli ultimi decenni. Tuttavia, non bisogna dimenticare che il mondo e i processi internazionali continuano ad andare avanti e a sviluppare ulteriori mali per i cittadini europei e non solo. Abbiamo l’onore di parlarne con Gianfranco Pasquino, torinese, Professore di Scienza politica nell’Università di Bologna dal 1969 al 2012, è stato nominato Emerito nel 2014. Attualmente è Senior Adjunct Professor of European and Eurasian Studies alla Johns Hopkins University SAIS Europe di Bologna. Fra i fondatori della Rivista Italiana di Scienza Politica, è anche stato Direttore della rivista il Mulino dal 1980 al 1984. Condirettore, insieme a Norberto Bobbio e Nicola Matteucci del Dizionario di Politica (UTET 2016, 4a) di cui ha scritto una trentina di voci, fra le quali “Governi socialdemocratici” e “Rivoluzione“. Co-curatore dello Oxford Handbook of Italian Politics (2015) e autore di Italian Democracy. How It Works (2020). Già Senatore della Sinistra Indipendente dal 1983 al 1992 e dei Progressisti dal 1994 al 1996, è socio dell’Accademia dei Lincei.

Spunti molto importanti che saranno approfonditi Sabato 11 Aprile alle ore 19 nell’evento «Lo stato di diritto in UE e la violazione dei diritti umani» in diretta Facebook sulla pagine MFE Latina.

Ascolta l’intervista