Monti cerca di bruciare Draghi in una deriva liberista

Fra coloro che propongono Draghi a capo di una coalizione di unità nazionale, ci sono anche personaggi che lo indicano suggerendo ciò che dovrebbe fare per servire il paese.
Mario Monti è uno di quelli, consapevole di aver bruciato la sua credibilità asservito ad una politica più rigorista e liberista di quella richiesta dalla Germania, lancia la proposta Draghi per rifare la stessa politica. Draghi sul Financial Time, senza citarlo ha sostenuto l’esatto contrario e cioè che il futuro sarà un futuro di forte indebitamento pubblico per consentire ad imprese e cittadini di riprendere il cammino della ripresa e uno sforzo di tutta Europa solidale per tenere in vita l’idea Europeista.
Notizie attendibili mi dicono che se l’Europa non si dimostrasse solidale con tutti i paesi e prevalesse la politica di Germania,Olanda e Finlandia ci sarebbe una reazione a livello mondiale, USA in testa, che con fondi detentori di euro per migliaia di miliardi farebbero saltare l’euro.
La risposta di Trump con la mediazione di Macron è stata durissima e solo così poteva sortire un effetto positivo.
Probabilmente il MES sarà approvato senza condizioni e sarà un’ ulteriore possibilità per rafforzare il paese con investimenti e sostegno al paese. Conte che nulla ha fatto, anzi che fa sfilare i mezzi militari russi, tenterà di farlo passare come un successo italiano mentre è solo la dimostrazione che la Germania va portata in una politica di solidarietà Europea agganciata ad una politica Atlantica o isolata.
Conte non saprebbe come affrontare la situazione, non avrebbe la credibilità per attirare investimenti, non è uomo da unità del paese, Draghi lo è. Quando qualcuno volle chiamare Monti un repubblicano io e pochi altri in direzione nazionale avvertimmo
che Monti era solo il rappresentante della finanza speculativa e della politica rigorista tedesca. Draghi mi sembra impersonifichi invece lo spirito vero della Repubblica
cioè quello di un patto sociale con regole condivise in cui chi governa persegue l’interesse generale. In questo lo vedo per quello che ha fatto e suggerito
un Repubblicano.