Il ruolo chiave dell’industria tedesca. La Malfa e Andolfi sul Sole 24 Ore

In un articolo su Il Sole 24 Ore Giorgio La Malfa e Massimo Andolfi sostengono che il coronavirus “accentuerà la tendenza alla chiusura delle grandi aree geografiche che già si manifesta da qualche anno”.

«Cina e Stati Uniti cercheranno sempre più di chiudere i loro mercati alla penetrazione esterna e cercheranno di invadere il solo grande altro grande mercato che esiste fuori di esse: l’Europa.

Per la Germania il mercato di sbocco non sarà più il mondo, come è stato finora, ma essenzialmente l’Europa. È dunque interesse vitale per l’industria tedesca che i paesi europei si riprendano rapidamente dalla crisi provocata dall’epidemia e ripartano.

Questo è il vero argomento politico che si può utilizzare per convincere la Germania ad adottare strumenti di politica economica europei a sostegno della ripresa economica.

L’articolo indica questo come un tema di convergenza possibile fra l’Italia e la Germania e dunque indica anche una linea che l’Italia potrebbe sviluppare nel colloquio con le autorità politiche tedesche.

Si tratta di un argomentazione che può rafforzare le “invocazioni” a una risposta comune dell’Europa, gli eurobonds e così via e dare loro una maggiore sostanza politica».