Conte come Pinochet

Come immediatamente previsto il 3 aprile il governo prepara una nuova stretta che probabilmente entrerà in vigore prima di quella data e poi sarà prorogata. Anche un annuncio di questo genere viene dato da Palazzo Chigi tramite conferenza stampa e non dal parlamento riunito. Il modello istituzionale del presidente del Consiglio è quello Pinochet. Giusto le misure di Pinochet potrebbero impedire il contagio che si è lasciato diffondere dopo aver fatto sapere al mattino che si intendeva mettere in isolamento l’intera Lombardia quando i treni sono continuati a partire da Milano fino a notte. È possibile benissimo che gli italiani facciano il palato a un regime che seppellisca la Repubblica democratica antifascista. Tanto che il ministro Gualtieri è l’unico ad aver dato in tutto il governo un segno di ansia, ricordando che l’Italia potrebbe uscire dall’emergenza per prima. Sicuro, basterà far rotolare la testa di Conte per ristabilire la normalità repubblicana.