I Giovani Repubblicani: «Noi con Israele stiamo tutto l'anno»

«Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre».

«Con questa frase di Primo Levi teniamo come Federazione Giovanile Repubblicana a condannare ogni forma di intolleranza verso il popolo ebraico e ad unirci con loro nel “Giorno della Memoria”. Chi è nemico degli ebrei è nostro nemico». E aggiunge Marco Spina, segretario nazionale della Fgr: «La differenza rispetto al coro è che noi con Israele siamo tutto l’anno».