Speciale Emilia Romagna. Avanti subito!

«Oggi dall’Emilia-Romagna arriva un forte segnale!», scrive Massimo Ricciuti dell’Avanti!. «È chiaro che adesso occorra riflettere bene sulla necessità di essere capaci di mettere la propria identità al servizio di un nuovo e più ampio progetto riformista! Bonaccini si è confermato leader concreto e capace di valorizzare la sua coalizione. Un gran bella lezione di civiltà e di politica con la P maiuscola! Grazie a tutti i candidati che voto per voto hanno fermato una destra estrema, troppo estrema per essere credibile come forza di governo. Un grazie particolare va a Marco Strada, a Eugenio Fusignani e ai compagni di +Europa per aver messo a disposizione le loro energie affrontando insieme questo viaggio. Grazie a Mauro Del Bue e a Mauro Cascio rispettivamente direttori dell’Avantionline e dell’iniziativarepubblicana.news per aver con i loro giornali fatto da tessuto connettivo. Il crollo del M5S dimostra che è venuto il momento di dire basta a ogni forma di populismo e di giustizialismo. Occorre un progetto riformista ampio e capace di affrontare una nuova “era politica” della quale bisogna prendere atto per governare i grandi cambiamenti. Rimettiamo generosamente le nostre gloriose Storie e identità al servizio della costruzione di un modello politico in grado di rilanciarle e rinnovarle per rispondere ai nuovi needing e ai nuovi bisogni che fortemente emergono. Abbiamo bisogno di un nuovo paradigma teoretico capace di fare sintesi e di rilanciare gloriose esperienze riformiste, socialiste, liberali, repubblicane, radicali e europeiste. Avanti subito!»