Speciale Emilia Romagna. L’impegno sul turismo di Pri e Psi

Oltre cento i partecipanti all’incontro promosso da +Europa PRI e PSI venerdì sera, 17 gennaio, all’Hotel Dante di Cervia.
Ha introdotto Chiara Francesconi, capogruppo PRI in Comune a Ravenna, inquadrando il fenomeno turistico così come si è sviluppato negli ultimi trent’anni sulla nostra costa e nelle nostre città fino alla istituzione della Destinazione Romagna.
Gabriele Armuzzi, candidato di +Europa PRI e PSI e oggi Vicesindaco di Cervia ha esposto le principali problematiche che la Regione dovrà affrontare nel prossimo futuro: da quella infrastrutturale a quella della viabilità e mobilità – dove di non poco conto sarà l’apertura dell’aeroporto forlivese – fino alla riqualificazione del sistema dell’accoglienza e al rilancio del turismo balneare.
Eugenio Fusignani, Segretario Provinciale PRI e Vicesindaco di Ravenna, si è invece particolarmente soffermato sull’importanza che può ancora assumere il turismo ambientale nei nostri territori a partire da una rinnovata gestione del patrimonio naturalistico: le saline, le pinete, le valli che accomunano e legano particolarmente Cervia con Ravenna.
Ha concluso l’incontro il Segretario Nazionale del PRI Corrado De Rinaldis Saponaro contestualizzando il sistema turistico romagnolo in quadro nazionale ed Europeo. Ha partecipato all’incontro anche Eleonora Tazzari, candidata anch’essa alle regionali nella lista di +Europa PRI e PSI.