La preoccupazione dei Repubblicani e la vicinanza ai militari italiani

Le notizie degli attacchi missilistici iraniani alle basi USA in Iraq inducono fortissime preoccupazione in tutti noi. «Come Repubblicani condanniamo gli attacchi condotti questa notte dall’Iran in Iraq contro postazioni della Coalizione anti-Isis e, nell’esprimere cordoglio per le vittime, rinnoviamo solidarietà al nostro Stato Maggiore». Lo scrive in una nota Eugenio Fusignani, vicesegretario nazionale del Pri.
«Vogliamo così testimoniare la nostra vicinanza alle truppe italiane impegnate nelle operazioni di polizia internazionale, nella regione e in tutti gli altri scenari.
Speriamo che l’accaduto non inneschi una spirale di ripercussioni belliche che degeneri in situazioni difficilmente controllabili.
Per questo, ora più che mai, la priorità dev’essere una de-escalation delle azioni che interrompa da subito il ciclo di violenze».