Cacciamo via il brutto. La campagna dell’unione romana del Pri

«Ogni giorno ascoltiamo notizie su quanto sia in stato di degrado Roma. Cosa possiamo fare per iniziare a cambiare tutto ciò? Cosa può rendere ancora più speciale di quanto già non lo sia la nostra Roma, Capitale Eterna, se non il nostro amore per lei?».
Spiega Michele Polini: «“Cacciamo via il brutto e facciamo tornare il Bello!” è il mio impegno per Roma, che voglio vivere quotidianamente insieme a tutti quelli che Roma la amano davvero! Negli ultimi tempi, sempre di più ci consoliamo dicendo che “malgrado” tutto, disagi, disservizi, brutture, immondizie, degrado e trascuratezza, Roma è sempre Roma. Ma ciò non funziona più, è finito il tempo di accontentarsi e di usare “malgrado” come attenuante per quello che viviamo e subiamo ogni giorno. Voglio che Roma torni ad essere quella Roma, che tutti noi abbiamo nel cuore e che ci portiamo ovunque… e di cui ogni volta che ne parliamo ci fa emozionare: Roma».
«Fare di tutto per farla tornare al suo splendore è possibile» – dice Polini – «ma non basta volerlo, occorre che tutti insieme ci impegniamo in tal senso. Iniziamo col volerle di nuovo bene pensando che è la nostra casa e trattiamola come tale, rispettandola. Vi voglio proporre un gesto che vuole essere solo l’incipit di un ritrovato modo di vivere la nostra Roma. Ogni volta che troviamo una carta o un rifiuto durante la nostra giornata, passeggiando o correndo per le vie, i marciapiedi, gli angoli e le piazze di Roma, raccogliamolo.
Raccogliamolo, pensando che così stiamo contribuendo e cacciare via il brutto per far tornare il Bello nella nostra Roma.
Sapremo così di aver contribuito al nostro miglioramento ed a quello dei nostri concittadini e sarà il modo per riscoprire quanto può essere bella la nostra Roma, magari un po’ più pulita ed un po’ più rispettata.
Ciò ci farà sentire veramente parte attiva nel processo di miglioramento della nostra vita e della nostra Roma e ci farà riappropriare del senso di comunità».

«Cacciamo via il brutto e facciamo tornare il bello. Tutto questo è possibile se lo vogliamo e se ci impegniamo in tal senso. L’Unione Romana del Partito Repubblicano Italiano lancia la campagna».

Ascolta l’intervista