Energia, Territorio, Ambiente e Clima: successo per la serata organizzata dal Pri

Ieri sera grande serata di informazione tecnica e scientifica organizzata dal Partito Repubblicano Italiano sezione Ferruccio Parri di Alessandria. Lo spessore tecnico e scientifico è stato elevatissimo; la serata verteva sui temi: Energia, Territorio, Ambiente e Clima. Sono intervenuti in ordine: Antonio Tedesco, segretario della sezione ed organizzatore della serata insieme al moderatore Carlo Alberto Aimé, poi è intervenuto Vaghini della soc. Egea di Alba, quindi Fabio Fidanza di Varese Risorse e patrocinatore del solare termico di vasta scala applicata nel teleriscaldamento di Varese, seguito da F. Francescato della associazione AIEL di Padova che ha parlato dei sistemi a biomassa, quindi è intervenuto Carlo Filippi che ha discusso delle pompe di calore ad alto rendimento e di edifici a 0 costi energetici, infine Venanzio Belli che ha discusso sui sistemi ad irraggiamento a parete con le piastre Varme Kilden. Le conclusioni sono state affidate a Corrado De Rinaldis Saponaro che fatto un intervento veramente significativo sulla funzione storica, attuale e futura del Partito Repubblicano Italiano proprio nei settori squisitamente tecnici, scientifici dell’energia, territorio, ambiente e Clima, puntualizzando sempre e comunque in una visione Repubblicana di questi e di altri argomenti. La serata è stata magnificamente condotta dall’Ing. Aimé. Il segretario della sezione ha ringraziato tutti i relatori ed il pubblico intervenuto. A detta di tutti il livello tecnico e scientifico è stato elevatissimo. Il Partito Repubblicano Italiano ha ancora una volta dimostrato quanto vale, quanto è possibile fare, come fare e perché fare in settori strategici per il futuro della Nazione, visto il tutto all’interno di un grande piano programmatico. Il segretario del PRI di Alessandria, Antonio Tedesco, si è riservato di stilare un report della serata ma soprattutto darà insieme a tutti gli altri componenti della sezione la propria opinione della serata riservandosi di redarre una proposta organica e complessiva su tutte le questioni trattate. È purtroppo mancata la partecipazione della politica locale e questo è un grande rammarico perché poteva essere una ottima e significativa occasione di confronto. Il segretario della sezione ha comunque dichiarato che non demorderà ed invierà a tutti il report conclusivo del convegno, la conclusione e le proposte scaturite.