«Non deve passare il concetto di decrescita felice»

Tutto pronto per il Conte-bis. Incluso il programma. Per una volta Roma è al centro delle attenzioni, vero, anche se in modo astratto e generico. Per il resto domina la politica economica. Un rosario di buone intenzioni. Con qualche assenza importante. Non è chiaro infatti come si fermi la crescita del debito (quest’anno in crescita al 132,6%), quale è il livello di deficit previsto (e quanto si possa contare sulla flessibilità della Ue), quali sono i tagli di spesa che si intende fare (a parte una generica “eliminazione dei privilegi”), cosa ne sarà di quota 100 (sono però in corso dei lavori di manutenzione) e quale livello di pressione fiscale occorrerà attendersi.

E l’Irpef? Scrivono Marco Rogari e Gianni Trovati su Il Sole 24 Ore di oggi:  «Difficile che trovi spazio già nella prossima manovra, visto che sull’impossibilità di portare avanti insieme stop all’Iva e Flat Tax è appena caduto il governo Conte-1. Più probabile un orizzonte lungo, anche perché il confronto fra le ricette M5S e Pd deve ancora cominciare. I Cinque Stelle da tempo hanno elaborato un progetto a tre aliquote, da finanziare anche con una revisione delle tax expenditures; il Pd punta soprattutto ad aumentare il reddito disponibile a ceti medi e famiglie in difficoltà».

La prima mossa nell’agenda fiscale resta quindi il taglio al cuneo, su cui si confrontano tre ricette: estensione degli 80 euro, con effetti anche sugli incapienti (per esempio con un’imposta negativa), un intervento su misura per i giovani e una sforbiciata ai contributi anche per agevolare il decollo del salario minimo.

Bene intanto le borse. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark e il pari durata tedesco segna una prima posizione a 150 punti base, in flessione dai 161 punti della chiusura di ieri.

Ne abbiamo parlato con Saverio Collura, membro della direzione nazionale del PRI e autore del programma economico della conferenza programmatica che abbiamo illustrato in più riprese.

Ascolta l’intervista