Il pronostico: «Ci attende un esecutivo di mediazione»

«I 5 Stelle e la Lega sono delle macchine propagandistiche che hanno prodotto prima illusioni e poi delusioni». Così, in una nota, Arnaldo Gadola, della direzione nazionale del PRI.

«In pratica il partito di maggioranza relativa e la maggioranza dei Ministri sono contro il loro stesso Governo che va avanti come se nulla fosse. Perché appunto, il Governo non esiste. Dopo qualche giorno di tregua la scena di ripete. Il clima di tensione continuo all’interno del Governo gialloverde lascia pensare alla possibilità di un ritorno alle urne. Lo scenario politico italiano resta complesso. Che la crisi di Governo non generi elezioni è un conto, che generi un mutamento di Governo è un altro conto. Penso non avremo subito il voto, ma un esecutivo di mediazione con un nuovo presidente che non sia né vicino ai 5 Stelle e ne’ alla Lega. Infatti andare alle urne, dopo non essere riusciti a risolvere un problema legato alla manovra, non aiuterebbe l’italia sui mercati finanziari».