Stiamo ancora in uno Stato di Diritto?

In uno Stato democratico, repubblicano, e di diritto quale è l’Italia, può essere consentito ad un ministro dell’interno (di polizia?) di Impedire ad una nave militare italiana, quale è quella della Guardia Costiera, di attraccare presso un porto nazionale? E ciò perché il sopra citato ministro ha stabilito che per accedere ai porti nazionali, anche per il naviglio italiano, è indispensabile la sua autorizzazione preventiva. Io credo che a questo punto ricorrano gli estremi per una denuncia del ministro Salvini all’autorità giudiziaria per attentato alla Costituzione italiana, e per violazione dei diritti costituzionali. Il nostro presidente del consiglio, che di recente ha così orgogliosamente rivendicato a sé il ruolo di titolare della politica estera nazionale, dovrebbe oggi intervenire immediatamente per ripristinare le regole fondamentali della democrazia italiana. È veramente un campanello d’allarme pericoloso, e denso di fosche prospettive il comportamento del ministro Salvini. Bisogna immediatamente ripristinare la norma e lo spirito della costituzione repubblicana italiana. Chi ha la responsabilità di far rispettare e difendere la nostra costituzione, INTERVENGA SUBITO.