Italia–Svizzera: prosegue il dialogo sull’energia

Il Sottosegretario Davide Crippa ha incontrato oggi al MiSE, una delegazione svizzera guidata da Benoît Revaz, Direttore dell’Ufficio dell’Energia del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle telecomunicazioni.

È stata l’occasione per affrontare, in maniera condivisa, numerosi temi che interessano Italia e Svizzera nell’ambito del settore energetico, con l’obiettivo comune di favorire il percorso di decarbonizzazione attraverso l’incremento di produzione di energia da fonti rinnovabili.

Nel corso dell’incontro, è stato presentato alla delegazione Svizzera il Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (PNIEC) ed è stata sottolineata dal Sottosegretario Crippa, l’importanza di rafforzare le sinergie, sia tra i due Paesi che tra l’Unione Europea e la Svizzera, vista la centralità del corridoio elvetico nell’approvvigionamento e la sicurezza del nostro sistema energetico. È stata inoltre affrontata la questione delle politiche tariffarie adottate da Francia e Germania, che incide pesantemente sia sul prezzo del gas per gli italiani che per gli svizzeri, sulla quale l’Italia ha già inviato una lettera di segnalazione alla Commissione Europea il 20 maggio scorso.

Tra gli altri argomenti affrontati, si è parlato dei progetti di interconnessione tra i due Paesi e della possibilità di lavorare insieme per favorire uno sviluppo più veloce ed efficiente della mobilità elettrica, con particolare riferimento alla mobilità elettrica sui laghi.

«Sono tanti gli impegni e gli obiettivi comuni, in tema di energia, che sono stati oggi al centro dell’incontro con la delegazione svizzera – ha dichiarato il Sottosegretario Crippa. Quello delle tariffe del gas, che vanno a gravare sulle tasche degli italiani e sul bilancio delle nostre imprese è una questione prioritaria, sulla quale anche la Svizzera può svolgere un ruolo chiave. Il dialogo con la Svizzera ci consentirà – ha concluso Crippa – di condividere le esperienze maturate, anche su progetti transfrontalieri, con l’obiettivo comune di accelerare il percorso di decarbonizzazione e di migliorare la vivibilità e la qualità dell’aria che respiriamo».

In vista del prossimo incontro in programma nella prima metà del 2020, Italia e Svizzera continueranno a lavorare insieme sul tema del gas, sui progetti di interconnessione elettrica e su quelli di mobilità elettrica. A tal proposito, il Direttore Benoît Revaz ha invitato il Sottosegretario Crippa in Svizzera per proseguire il dialogo energetico tra i due Paesi.

Annunci