Il Pri di Caserta prepara la squadra. Raffaele Funaro con Arnaldo Gadola

Grande colpo del Partito Repubblicano Caserta che annuncia ufficialmente dopo Arnaldo Gadola il secondo candidato della lista in vista delle Regionali in Campania del 2020. Si tratta di Raffaele Funaro, anni 41, di Piana di Monte Verna.

Laureato in filosofia con il massimo dei voti alla Federico II di Napoli, da anni appassionato di comunicazione e marketing, consulente in servizi finanziari e digitali a privati e alle PMI. «Ho subito accettato la candidatura – afferma Funaro-, del Nostro Segretario Provinciale Caserta Arnaldo Gadola, perché credo nel progetto a breve, medio e lungo termine non solo dello storico Pri ma soprattutto della persona, dell’uomo innanzitutto. Arnaldo Gadola è una garanzia, un uomo squadra, serio, concreto e determinato senza se e senza ma che bada all’interesse della collettività. Sta facendo per il Pri un ottimo lavoro, a lui le chiacchiere non piacciono, va subito al sodo. È da quando sono incominciati a sentirsi gli effetti della crisi in Italia, che ho deciso di interessarmi seriamente alla cosa pubblica prima approfondendo da osservatore le varie forze politiche in campo poi sempre più cercando di conoscere da vicino, attraverso il dialogo, coloro che effettivamente facevano politica e in particolar modo coloro che lo facevano non dimenticando il fine ultimo ovverosia il benessere della comunità. Da liberal-democratico e da repubblicano – dopo una evoluzione personale e ideologica nella quale ho maturato una visione liberale temperata dal costante riferimento ai valori della Comunità e della concordia sociale, parafrasando Mazzini – ho sempre guardato con sospetto alle recenti degenerazioni estremistiche, giustizialiste, liberiste e avventuristiche della politica, pur mantenendo il rispetto umano per quanti esprimevano il loro impegno in diverse collocazioni partitiche. L’ Avvocato Gadola, dirigente casertano del Pri e membro nazionale dello stesso partito, il quale considero mio mentore politico, ha trasmutato, con sollecitudine e spirito di squadra i miei interessi politici in partecipazione attiva, invitandomi caldamente a mettermi in gioco, insieme a lui stesso e ad altri colleghi di partito, per la candidatura alle prossime regionali nelle file del Partito Repubblicano».

Annunci