La buona notizia è la nascita di un nuovo Polo politico

«I parlamentari europei del M5S hanno reso possibile, con il loro voto favorevole, la nomina a nuovo presidente della commissione UE di Ursula von der Leyen, esponente tedesca del partito popolare europeo (Ppe)». Saverio Collura, della direzione nazionale del PRI, commenta così: «Questo evento io auspicavo che avvenisse, e penso che questa possa essere la vera novità che potrebbe avere significativi effetti sul sistema politico italiano, oggi in preda ad una grave e distruttiva crisi sistemica. Ora è opportuno che il M5S ed i suoi parlamentari europei aderiscano politicamente e organizzativamente al gruppo liberale-democratico di Bruxelles».

«Ciò renderebbe possibile e concreta», prosegue Collura, «la realizzazione in Italia dell’alternativa del governo del cambiamento, con la creazione di un polo politico nuovo di ispirazione repubblicana, liberal-democratica, che mandi all’opposizione gli schieramenti di centro-destra e di centro-sinistra; veri responsabili della crisi politica, economica, finanziaria, e sociale dell’Italia».

Il Pri in questo momento potrebbe avere un ruolo importante: operare politicamente affinché tutto ciò possa concretizzarsi. I Repubblicani saranno all’altezza di un tale compito politico?